PROPOSTE PER I CENTRI DI FORMAZIONE

CorsiSICURELLOsi-Catalogo_Copertina
I CORSI di SICURELLO.si

Le nostre proposte formative per Associazioni, Società, Enti Formativi, Ordini e Collegi Professionali,  Centri di Formazione.

 

La proposta prevede:

      • Modulo formativo con docente certificato secondo lo standard UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 e/o Iscritto ai Registri Professionali Formatori;
      • Scelta della durata del modulo: 4 ore (base) o 8 ore (avanzato);
      • Per tutti i moduli avanzati e per parte di quelli base: esercitazioni d’aula con specifici materiali della serie
        I Materiali di SICURELLO.si;
      • Predisposizione dei test di fine corso;
      • Possibilità di gestione dell’intero modulo formativo (progettazione, erogazione, registrazione delle presenze, verifica di apprendimento, predisposizione degli attestati di partecipazione, ecc.);
      • Possibilità di personalizzazione della locandina del modulo formativo con l’aggiunta del Vostro logo aziendale;
      • I materiali utilizzati per la lezione, nonché ulteriori documenti (facsimile, moduli, checklist, schemi tecnici ed altri supporti, approfondimenti, ecc.), verranno messi a disposizione dei partecipanti tramite la nostra piattaforma corsi
        (www.piattaformacorsi.it) e saranno scaricabili tramite nome utente e password condivisa. Accessibilità 6/12 mesi dalla data di attivazione del corso;
      • Possibilità di personalizzazione della pagina di “download materiali” della piattaformacorsi con il Vostro logo aziendale affiancato a quello di SICURELLO.si.
      • In caso dell’attivazione di più corsi sarà possibile predisporre un indirizzo del tipo nomeazienda.piattaformacorsi.it ed una maggiore personalizzazione delle pagine con logo ed indirizzo Aziendale su tutte le pagine);
      • Possibilità inserimento del momento formativo nel calendario della nostra piattaforma CORSI.in con pagina personalizzata con il Vostro logo aziendale (visibilità 6/12 mesi dalla data di attivazione del corso).
      • Ulteriori opzioni in merito a corsi e personalizzazione dei medesimi.
 CorsiSICURELLOsi-Catalogo_CopertinaFai click qui
 per scaricare il catalogo completo
 delle nostre proposte per
 i centri di formazione.
 

 

 

Alcune delle Novità 2018

VIDEOCONFERENZE

I VENERDI' di SICURELLO.siTutti gli argomenti dei singoli moduli sotto indicati con formazione effettuata in videoconferenza.

Per saperne di più fai click qui per vedere i moduli già attivi.


 

MODULO 28

I VENERDI' di SICURELLO.siDUBBI E DOMANDE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO – Confronto diretto

 

Contenuti del corso:

  • Il docente partendo da alcune domande poste preventivamente all’incontro, sviluppa la tematica della sicurezza secondo le richieste che i partecipanti formuleranno direttamente in aula.


 

MODULO 29

I VENERDI' di SICURELLO.siCOSTI ED ONERI DELLA SICUREZZA

 

Contenuti del corso:

  • Durante il corso sarà analizzato nel dettaglio il processo di stima e gestione dei costi della sicurezza. Nella lezione saranno affrontati in particolare:
    • il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. allegato XV punto 4 e le Linee Guida ITACA: il significato di costi della sicurezza, la differenza rispetto agli oneri aziendali, quali costi è necessario prevedere, l’analisi dei costi mediante stima analitica per voci singole, a corpo o a misura
    • la modalità di applicazione dei costi negli appalti e le difficoltà rispetto alle esigenze contrapposte di Committente ed Esecutori, sia in ambito appalti pubblici che in quelli privati
    • la differenziazione dei costi in base alle categorie dei lavori e la contabilizzazione degli stessi
    • i prezziari e l’analisi prezzi per la determinazione delle voci di elenco prezzi e relativi importi
    • la gestione dei costi non stimati in fase progettuale: problematiche e soluzioni
    • esercitazione pratica relativa ad un caso tipo

 


 MODULO 30

I VENERDI' di SICURELLO.siCADUTE DALL’ALTO:
LA NORMATIVA IN MATERIA DI LINEE VITA E PUNTI DI ANCORAGGIO

Contenuti del corso:

  • Dalla UNI EN 795:2002, passando per la UNI EN 795:2012 fino alle UNI 11560 e 11578, come è evoluta la normativa tecnica e come applicarla.  


MODULO 31

I VENERDI' di SICURELLO.siLa figura del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione  (RSPP): ruoli e responsabilità del libero professionista consulente esterno.


MODULO 32

I VENERDI' di SICURELLO.si

Dall’infortunio alla prevenzione: analisi di infortuni sul lavoro.

 


MODULO 33

I VENERDI' di SICURELLO.si

La valutazione dei rischi relativamente a lavoratori provenienti da altri paesi, genere, età, stress lavoro correlato, contratti atipici: cos’è importante sapere per effettuare un corretto coordinamento della sicurezza.


MODULO 34

I VENERDI' di SICURELLO.si

La figura del Coordinatore per la sicurezza tra normativa e giurisprudenza

 


MODULO 35

I VENERDI' di SICURELLO.si

Non solo Titolo IV Cantieri: La valutazione dei rischi nell’ottica della prevenzione

 


MODULO 36

I VENERDI' di SICURELLO.si

Conoscere le attrezzature di lavoro: Aspetti normativi, problemi operativi, obblighi di verifica, la formazione degli operatori

 


 

Guarda anche le altre proposte formative:


MODULO 01

I CORSI DI SICURELLO.si

CANTIERI: QUALE FORMAZIONE PER I LAVORATORI?

Cosa prevede la normativa vigente, quali gli adempimenti obbligatori, quali le scadenze, come documentare correttamente quanto fatto in materia di addestramento dei lavoratori?

 


MODULO 02I CORSI DI SICURELLO.siARTICOLO 26: NON SOLO D.U.V.R.I.

Gli obblighi connessi all’articolo 26: contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione nei vari settori (industriale, artigianale, servizi, pubblica amministrazione, …).

 


MODULO 03

I CORSI DI SICURELLO.si

CADUTE DALL’ALTO: SITUAZIONI, PREVENZIONI E SOLUZIONI

Le cadute dall’alto rappresentano ancora la principale causa di morti sul lavoro. Quali sono le situazioni più diffuse, quali le prevenzioni da adottare e quali soluzioni tecniche più idonee per prevenire tale rischio?

 


MODULO 04

I CORSI DI SICURELLO.si

 

DALL’AMIANTO ALLE FIBRE ARTIFICIALI VETROSE (es. lana di vetro): RISCHI E PREVENZIONI

Dove possiamo ancora trovare l’amianto e quali sono i rischi dovuti alla presenza di Fibre Artificiali Vetrose all’interno degli ambienti di lavoro? Quali le procedure e le prevenzioni da adottare?

 


MODULO 05

I CORSI DI SICURELLO.si
IL CANTIERE E LA GESTIONE DI TUTTA LA
DOCUMENTAZIONE DELLA SICUREZZA

 


 MODULO 06

I CORSI DI SICURELLO.si

RICONOSCERE GLI SPAZI CONFINATI O A RISCHIO INQUINAMENTO

La corretta applicazione delle normative relative agli spazi confinati o a rischio inquinamento (D.Lgs. 81/2008 e D.P.R. 177/2011) non può prescindere da una adeguata identificazione degli spazi e da una valida valutazione del rischio.

 


MODULO 07

I CORSI DI SICURELLO.si

LA SICUREZZA DEI TECNICI CHE ENTRANO IN CANTIERE

Anche per i tecnici che entrano in cantiere è obbligatoria la formazione in materia di sicurezza sul lavoro? Quali sono i rischi ai quali vanno incontro? Quali le regole da rispettare e quali gli obblighi normativi?


MODULO 08

I VENERDI' di SICURELLO.si CANTIERI: DEMOLIZIONI E PIANO DELLE DEMOLIZIONI

Il concetto di “estese demolizioni” indicato nella norma, le tipologie di demolizione, le problematiche e le soluzioni legate alle demolizioni. Le demolizioni nei piccoli lavori di ristrutturazione degli edifici. Il programma delle demolizioni. La valutazione del rischio e la redazione delle relative schede a corredo del Piano di Sicurezza e Coordinamento.


MODULO 09

I VENERDI' di SICURELLO.si CANTIERI: LA GESTIONE DELLE INTERFERENZE

L’evidenza delle interferenze all’interno del PSC e le procedure di coordinamento. La gestione delle interferenze nel corso dei lavori.


MODULO 10

I VENERDI' di SICURELLO.si CANTIERI: LE ATTIVITA’ DI COORDINAMENTO IN FASE ESECUTIVA

 


MODULO 11

I CORSI DI SICURELLO.si

CANTIERI: REALIZZAZIONE E MONTAGGIO DI CASE IN LEGNO – DALLA REDAZIONE DEL PSC AL COORDINAMENTO IN FASE ESECUTIVA

Le diverse tipologie di edificio. I contenuti dei documenti della sicurezza (PSC, POS.). Le valutazioni in capo al coordinatore per la sicurezza in fase esecutiva, verifiche e controlli.


MODULO 12

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: IL CONTROLLO DEL P.O.S., LA DOCUMENTAZIONE DELL’IMPRESA E GLI ADEMPIMENTI DELLE IMPRESE AFFIDATARIE

 


MODULO 13

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: LA TAVOLA TECNICA SUGLI SCAVI

 


MODULO 14

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: LA POSA DI STRUTTURE PREFABBRICATE

 


MODULO 15

I VENERDI' di SICURELLO.si

I CANTIERI DI ALLESTIMENTO OPERE TEMPORANEE PUBBLICO SPETTACOLO ED EVENTI

Analisi della normativa, le figure della sicurezza, obblighi e responsabilità, proposte operative e tecniche.


MODULO 16

I CORSI DI SICURELLO.si

CANTIERI CHE COINVOLGONO LA VIABILITA’ STRADALE: DALLA REDAZIONE DEL PSC AL COORDINAMENTO IN FASE ESECUTIVA

I fattori esterni connessi alla presenza di traffico veicolare che comportano rischi per il cantiere ed il decreto interministeriale 4 marzo 2013 relativo alla sicurezza nella posa segnaletica stradale: quali risvolti per l’attività del coordinatore in fase progettuale e durante l’esecuzione dei lavori (non solo stradali)? Normativa vigente, contenuti dei documenti della sicurezza (PSC, POS, DVR,…), valutazioni in capo ai datori di lavoro, ai responsabili dei lavori ed ai coordinatori per la sicurezza, verifiche e controlli.


MODULO 17

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: LA REDAZIONE DEL PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO

 


MODULO 18

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI COMPLESSI: IL RUOLO DEL COORDINATORE IN FASE ESECUTIVA

 


MODULO 19

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: LA SICUREZZA DEI CANTIERI ARCHEOLOGICI

 


MODULO 20

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: LE ATTIVITA’ DI COORDINAMENTO DEI PICCOLI CANTIERI

 


MODULO 21

I CORSI DI SICURELLO.si

CANTIERI: LA VALUTAZIONE DELLA PRESENZA DI ORDIGNI BELLICI

Analisi della normativa, la successione delle fasi di ricerca, il ritrovamento: proposte operative per i coordinatori per la sicurezza


MODULO 22

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: DALLA VALUTAZIONE DEI RISCHI ALLA PREDISPOSIZIONE DEI DOCUMENTI (PSC, POS, PSS, PIMUS)

 


MODULO 23

v

SICUREZZA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI E DI STRUTTURE SIMILARI: STRUMENTI D’AUSILIO PER RSPP AZIENDALE E PER COORDINATORE


MODULO 24

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: GLI IMPIANTI ELETTRICI DI CANTIERE E LA CEI 64-17

 


MODULO 25

I VENERDI' di SICURELLO.si

CANTIERI: LA GESTIONE DELLE EMERGENZE

La gestione  delle emergenze nei cantieri:
dalla teoria e parte documentale (PSC, PSS e POS) all’applicazione pratica nei cantieri (dal più piccolo al più complesso). 


MODULO 26

I VENERDI' di SICURELLO.si CANTIERI: LAYOUT DI CANTIERE E RAPPRESENTAZIONI GRAFICHE DELLE FASI LAVORATIVE

Obiettivi del corso:
Comprendere il valore della rappresentazione grafica inserita nel Piano di Sicurezza e Coordinamento quale strumento di prevenzione della sicurezza ed al fine di una corretta programmazione delle attività anche in merito alla gestione delle interferenze tra le lavorazioni, ovvero la riduzione delle parti descrittive testuali del P.S.C. privilegiando gli aspetti grafici.

Programma:

  • Cosa prevede la normativa in materia ed in particolare l’art. 100 e l’allegato XV del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
  • Quante e quali tavole sono necessarie in base alla tipologia di cantiere?
  • Costruire la sicurezza del cantiere: le sequenze lavorative partendo dalla cantierizzazione fino all’opera finita
  • La redazione delle procedure di lavoro.

MODULO 27

I VENERDI' di SICURELLO.siEDIFICI PUBBLICI OD EDIFICI APERTI AL PUBBLICO:
LA VALUTAZIONE DEGLI AMBIENTI DI LAVORO SECONDO IL TITOLO II e L’ALLEGATO IV DEL DLGS 81/2008 PER TECNICI ENTI PUBBLICI E SOCIETA’ PRIVATE, LIBERI PROFESSIONISTI, RESPONSABILI MANUTENZIONE IMMOBILI, RSPP ED ASPP.

Obiettivi del corso:

affinare/migliorare le competenze dei tecnici nella valutazione dei rischi degli ambienti di lavoro, in relazione agli aspetti tecnici e strutturali indicati dal Titolo II e Allegato IV del D. Lgs. 81/2008 e ss.mm.

Obiettivi specifici:

  • migliorare la conoscenza della norma e approfondire le modalità della sua applicazione negli ambienti di lavoro, in considerazione dell’approccio multidisciplinare nella gestione del sistema di salute e sicurezza dei lavoratori;
  • mettere in evidenza e condividere le modalità di collaborazione tra soggetti differenti nella valutazione degli aspetti tecnici critici degli ambienti di lavoro.

Per ogni approfondimento od informazione non esitare a contattarci:

Geometra Stefano Farina (STUDIOFARINA)
SEIDUESEI.org S.r.l.

telefono 0465 7022440461 925385

email info.corsi@seiduesei.org

 


ESEMPIO LOCANDINE DI CORSI ATTIVATI PER ASSOCIAZIONI, SOCIETA’, ENTI FORMATIVI E CENTRI DI FORMAZIONE:

I CORSI DI SICURELLO.si
I CORSI DI SICURELLO.si

Formazione e Sicurezza